lunedì 11 aprile 2011

il mio io. . .


Imprevedibile come a volte il tempo nelle stagioni.Come una lingua straniera a volte e' incomprensibile.E' selvaggio come un cavallo quando corre.E' libero come il vento.E' bello come una distesa di colline.E' luminoso come la scia degli aerei in cielo.E' cupo come un temporale in Aprile.E' felice e' triste si lascia catturare ma poi fugge via..A volte e' caotico come le spiagge in Agosto.Molto piu' spesso e' silenzioso come quando cala la notte.Sempre piu' spesso tormentato, perplesso ,labirintico.Per questo non capito, schivato, sfuggito. . . Davvero un peccato, perche' e' puro. "Harwen"Silvia.....

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Lasciate un commento. . .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...